thegreenery

14 febbraio 2013

Dal seme all’indivia belga

L’indivia belga proveniente dai Paesi Bassi è disponibile nei negozi tutto l’anno. Sapeva che l’indivia belga si coltiva in due fasi? Prima di tutto, le radici dell’indivia belga vengono coltivate in campo. Ciò significa che la semina avviene fra metà maggio e giugno. Successivamente, fra ottobre e dicembre le radici dell’indivia belga vengono estratte dal terreno. Queste radici vengono immagazzinate al buio. In assenza di luce, sulle radici cresce una nuova punta. Questo è l’inizio del cespo di indivia belga che troviamo nei supermercati. Le radici dell’indivia belga vengono conservate in celle frigorifere. Qui vengono lasciate a riposo. In seguito, le radici di indivia belga possono essere estratte dalla cella frigorifera in qualunque momento per essere trasferite nelle vasche di coltivazione. In queste vasche, le radici dell’indivia belga vengono coltivate nell’acqua. Entro tre settimane, sulle radici cresce una squisita indivia belga. La radice viene eliminata dal cespo di indivia, che viene quindi confezionato. Grazie a una buona pianificazione dei coltivatori, l’indivia belga è disponibile tutto l’anno.